Come diventare un fotografo professionista

fotografoAlcuni esperti sostengono che per diventare un fotografo professionista occorra fare foto gratis, questo per imparare la tecnica, ma fare foto gratis non significa regalarle!
Un buon inizio potrebbe essere sicuramente quello di fotografare eventi sportivi perchè coinvolgono un numero molto grande di persone, e quindi eventi in genere, ma anche qualche buon scatto ai matrimoni non guasta, anzi!

Di fatto è importante dimostrare di essere in grado di saper “gestire” o meglio, fotografare ogni situazione, cercando di avere un buon rapporto con la propria macchina fotografica ed essendo in grado di gestire ogni situazione con la massima calma, riuscendo a modificare le impostazioni della macchina in pochissimo tempo, per ricercare la foto perfetta.
Anche i libri ed i siti di fotografia aiutano, manuali di fotografia ricchi di immagini che in più possono dare interessanti spunti.

Quali sono le foto più vendibili per un professionista?

Immortalare cani e gatti, per esempio, a meno che non si voglia diventare un fotografo di animali domestici, non aiuta a diventare un fotografo professionista a Napoli, Milano, Roma, o ovunque voi abitiate, lo stesso vale per fiori, nuvole, tramonti e panorami. Bisogna imparare a capire quali sono le foto vendibili e quali no e le foto vendibili sono quelle di matrimoni, sport ed eventi, foto sempre richieste perchè sono relative ad una sola giornata che non può essere rivissuta. Le foto di cani e gatti, invece, hanno un campo più limitato.
Le foto delle città ad esempio, oggi si possono acquistare a solo 1 euro sui siti di Stock, non serve quindi andare a fotografare nuovamente la stessa immagine.

Il fotografo professionista è un fotografo ispirato!

Il fotografo professionista parte sempre da un’idea di base, anche per creare foto originali. Una fotografia per essere venduta deve avere delle precise caratteristiche, quindi bisogna fare sempre molto ricerche o su Google per esempio, oppure sulle riviste disponibili nelle edicole, ad esempio, quelle di matrimoni.
Per farsi conoscere, il fotografo professionista, ha poi bisogno di crearsi un sito, magari con un dominio con il proprio nome e cognome. Un sito è davvero un’ottima vetrina per acquisire potenziali clienti, quindi occorre aggiornarlo spesso con immagini di qualità.

Ci sono frasi che sono all’ordine del giorno, in questo settore come in altri, ovvero:  “non si guadagna niente con la fotografia“, “non ce la farai mai”, ecc. Queste frasi non vanno assolutamente ascoltate, anzi, devono essere un incentivo per continuare nella propria professione con la massima determinazione.
Per essere fotografo professionista è importante vendere le proprie foto, ed occorre concentrarsi molto su questo.

E’ importante investire sulla propria attrezzatura?

Naturalmente sì, è molto importante investire sulla propria attrezzatura per diventare un fotografo professionista.

Bisogna investire come per qualsiasi altra attività, di fatto le macchine fotografiche si svalutano velocemente, ma resta il fatto di saper investire in buoni obiettivi.

Allo stesso modo è importante frequentare un corso di fotografia, per capire come gestire le luci e tutti i concetti che altri fotografi imparano frequentando una scuola di fotografia della durata di 3 anni. Non possiamo nemmeno dimenticare che molte persone oggi hanno imparato a fare fotografie molto buone, ma avere uno sbocco professionale è ben altra cosa!

Comments are closed.

© 2015