I vantaggi della rimappatura centralina

rimappatura centralinaI vantaggi della rimappatura centralina riguardano la reale possibilità di aumentare la potenza delle prestazioni ottenendo un incremento della coppia ai bassi regimi motore e di conseguenza si riducono i consumi.

Ne beneficia anche la guida più elastica e fluida e le accelerazioni sono più brillanti. Il motore risulta di più facile utilizzo ed acquisisce l’efficienza.

Viene installato un software informatico che permette di diagnosticare il perfetto funzionamento in concessionaria nel pieno rispetto di tutte le norme anti-inquinamento e nel rispetto anche dei limiti di progettazione.

Non esiste una rimappatura standard ma sulla base delle specifiche esigenze dello stile di guida. Per questo motivo, la rimappatura della centralina è personalizzata e si basa

sulle ultime novità. Per l’elaborazione delle centraline viene utilizzato  un sistema ampiamente testato e verificato, in grado di dare i migliori risultati.

Come funziona la rimappatura della centralina?

Ogni produttore che sviluppa una nuova auto, deve prendere in considerazione tutte le condizioni alle quali può essere sottoposto il veicolo in ogni Nazione in cui intende vendere quel modello. Ciò significa che deve sottostare a dei compromessi per tener conto di tali condizioni di esercizio differenti, che includono: combustibili con specifiche diverse, estremi di temperatura e altitudine, le leggi sulle emissioni e sull’inquinamento molto restrittive e persino la possibilità che il veicolo non possa essere riparato in modo regolare o secondo le istruzioni che il produttore stesso consiglia. Questo comporta a ritrovarsi per le mani una vettura con una centralina “compromessa” a restrizioni.

Con la rimappatura della centralina vengono modificati i vari parametri all’interno della stessa per liberare il vero potenziale nascosto del motore. Si tratta di un processo sicuro che serve a rendere più efficienti i parametri termodinamici senza che tutti questi compromessi vengano applicati alla programmazione.

Bisogna però affidarsi a tecnici esperti in quanto ogni auto ha una propria mappatura unica e le caratteristiche del motore vengono affinate in base alle esigenze del cliente, nel rispetto della vettura.

Quali incrementi si possono ottenere?

In linea generale, in caso di rimappatura su motori “stock” sovralimentati (gasolio o benzina), gli incrementi possono andare da un 15 a un 25% di guadagno sia in termini di coppia che di potenza a seconda di quello che si vuole ottenere. Ma c’è anche un altro aspetto interessante e riguarda i consumi che calano in media da un 10% a un 20%. Viene anche eseguita la rullata sul banco, prima e dopo. Ovviamente, le differenze di carico, dinamica e comportamento, non sono ovviamente emulabili su un banco prova, ne dà un PC.

Benefici per chi chiede di risparmiare carburante

Per alcune persone, lo scopo dalla rimappatura non è quello di incrementare la potenza del motore ma di ottenere un risparmio di carburante. Pertanto, se il risparmio di carburante è la priorità, occorre concentrarsi maggiormente sul miglioramento della coppia ai bassi regimi, allargando la curva di erogazione, anche se ciò comporta ad una minore precisone sul pedale dall’acceleratore per cercare di mantenere il più possibile la velocità da crociera. Se si riesce ad adattare lo stile di guida per sfruttare al meglio la coppia a bassi regimi, si può ottenere un risparmio di carburante del 15-20%.

Le officine che offrono questo servizio, a loro volta possono godere dei vantaggi:

  • Incrementare il giro d’affari;
  • Ottenere ottimi margini di guadagno;
  • Non serve personale aggiuntivo;
  • Non occorre appoggiarsi a strutture esterne;
  • Non è necessario sostenere corsi;
  • Non occorrono grossi investimenti;
  • Non serve nessuna esperienza.

Comments are closed.

© 2015